QUATTRO CONSIGLI PER TRASCORRE UN BUON AUTUNNO COL TUO PET

L’autunno, con le temperature più fresche e i suoi meravigliosi colori, è un bel periodo per godersi una passeggiata con il proprio animale domestico. Per un cane non c’è niente di più divertente di un mucchio di foglie variopinte, mentre i gatti si godono i raggi di sole del mattino man mano che le giornate si accorciano e che le notti diventano più fredde.

Per mantenere alti i livelli di benessere del proprio pet e aiutarlo a trascorrere al meglio la stagione autunnale, però, è bene tenere a mente alcuni accorgimenti.

  • Tieni d’occhio le zecche!

Solo perché è arrivato l’autunno, non significa che le zecche non siano ancora in agguato. Secondo alcune ricerche, infatti, alcune specie di questi parassiti sono persino in grado di sopravvivere alle prime gelate. È bene, dunque, smantellare i loro ambienti preferiti (come i mucchi di foglie e le erbacce in giardino), verificarne con una certa frequenza l’eventuale presenza e continuare ad utilizzare prodotti repellenti. Screening regolari effettuati dal proprio veterinario di fiducia possono inoltre stabilire se sono in corso infezioni.

  1. Attenzione al veleno per topi e altri roditori

L’autunno è il periodo in cui i roditori si preparano per l’inverno, facendo provviste e cercando ripari al caldo. Queste esigenze primarie li rendono quindi particolarmente audaci e li portano più vicini alle nostre case. Di conseguenza i maggiori rischi di infestazione costringono cittadini ed istituzioni ad aumentare la quantità di trappole a loro destinate. Assieme alla moltiplicazione dei veleni, aumentano i rischi che il nostro pet possa ingerirli accidentalmente.

  1. Ci sono funghi…e funghi

Piogge, umidità e calo delle temperature favoriscono la crescita dei funghi. Mentre gran parte delle specie è assolutamente sicura per i nostri amici, ve ne sono alcune altamente tossiche, sia per loro che per noi. Se pensi che il tuo pet sia incappato in un fungo velenoso occorre informare tempestivamente il proprio veterinario e mettersi in contatto con il centro antiveleni più vicino.

  1. Assicura la giusta nutrizione

Lì fuori inizia a fare più freddo e servono più energie per restare caldi. Per questo motivo, con molta probabilità, sarà necessario aumentare leggermente le dosi di cibo per il tuo pet. Prima di farlo chiedi consiglio al tuo veterinario o rivolgiti ad una delle nostre strutture affiliate.