fbpx

Al mare con il cane

Una vacanza al mare in compagnia del cane è una delle esperienze più belle che si possano condividere con il nostro amico a quattro zampe. Anche una semplice giornata al mare è un’occasione importante per trascorrere dei momenti di relax assieme al nostro cane.

Per far sì che vada tutto liscio ci sono un po’ di accorgimenti e buone norme da osservare prima di partire. Seguendo un’attenta programmazione delle giornate in spiaggia è infatti possibile anticipare e risolvere una parte consistente dei potenziali intoppi che possono presentarsi.

 

Accesso alla spiaggia e al mare

 

Non tutte le zone di mare consentono l’accesso in spiaggia ai nostri amici a quattro zampe. Per evitare brutte sorprese dell’ultimo momento è pertanto indispensabile verificare che ai cani sia permesso entrare nel lido che avete scelto e – in caso negativo – cercarne uno che lo consenta.

Non bisogna altresì dare per scontato che le spiagge che accettano la presenza dei cani in spiaggia siano pet-friendly al cento per cento. Alcune zone di mare o stabilimenti balneari vietano che i nostri amici possano fare il bagno, oppure regolamentano questa attività attraverso orari da rispettare. Anche in questo caso è meglio controllare in anticipo ed evitare comunque le ore più calde della giornata.

Esistono per fortuna anche strutture specializzate nell’accogliere cani e padroni, dotate di aree attrezzate con fontanelle d’acqua e recinti. È sempre opportuna e consigliata una lettura del regolamento del posto per evitare multe e rendere il più possibile spensierate le vostre giornate al mare.

 

Cosa portare in spiaggia

 

Sono indispensabili una ciotola e una borsa frigo contenente acqua a sufficienza e con una temperatura idonea, in proporzione alle ore che trascorrerete in spiaggia con il vostro cane. Potrebbe essere molto utile dotarvi di uno spruzzino per rinfrescare di tanto in tanto il vostro amico con dell’acqua fresca.

È necessario tenere il cane all’ombra per la maggior parte del tempo. Se avete deciso di frequentare una spiaggia libera, attrezzatevi con teli da mare e ombrelloni parasole in modo da garantire al vostro amico a quattro zampe la permanenza in una zona fresca e possibilmente ventilata.

Il vostro cane potrebbe non apprezzare il romanzo da ombrellone che state leggendo, quindi pensate anche al suo divertimento. Portate in spiaggia qualche gioco che possa utilizzare all’aperto e in totale sicurezza.

 

Altri consigli

 

Mai forzare il cane a fare il bagno ed evitare che si tuffi prima di cinque o sei ore dall’ultimo pasto. In caso di vento e onde è opportuno evitare la balneazione o utilizzare quantomeno un guinzaglio per tenere il cane sotto controllo. Dopo il bagno utilizzate una fontanella per risciacquare il pelo dal sale e accertatevi che le orecchie siano ben asciutte dopo il lavaggio.

Per quanto riguarda i bisogni, meglio provvedere prima di arrivare in spiaggia oppure allontanarsi quanto basta dal luogo di balneazione quando la situazione lo richiede.