fbpx

Cane e gatto contro la malinconia

Cane  e Gatto contro la malinconia

 

L’interazione uomo-animale non pretende di rimpiazzare il rapporto fra due esseri umani, tuttavia rappresenta senza dubbio una fonte sostitutiva o supplementare di affetto in grado di favorire tranquillità e sicurezza allontando la malinconia.

 

Prove scientifiche

 

Una ricerca della Florida State University ha esaminato, mediante l’analisi dei sintomi depressivi, la solitudine provata da un campione di persone di età pari o superiore a 50 anni reduci da un divorzio o dalla perdita del coniuge. Tra i parametri inseriti nello studio vi era anche la presenza di animali domestici nel contesto abitativo di una parte del campione esaminato. Il confronto ha rilevato che i sintomi depressivi e il senso di solitudine erano più accentuati in chi non aveva animali domestici.

Anche la scienza ha dimostrato che quando i nostri amici a quattro zampe sono al nostro fianco ci aiutano a combattere i sintomi della depressione e il senso di solitudine, regalandoci grandi benefici psicofisici.

 

Effetti positivi

 

L’effetto di un cane o di un gatto contro la malinconia è davvero sorprendente e costituisce un ottimo rimedio per chi magari non è più giovanissimo e ha perso una persona cara. Non è solo l’aspetto psicologico a trarne giovamento. Di fatto la presenza di un cane o un gatto in casa agisce da supporto sociale, stimolando le attività quotidiane di cura non solo verso l’animale, ma anche verso se stessi.

Il solo contatto fisico con un cane o un gatto è piacevole e rilassante, stempera lo stress e le situazioni di conflitto. Non è d’altronde un caso che la pet therapy operi con successo finanche in situazioni cliniche di ipertensione e cardiopatia.