fbpx

Cani e neve

Per il nostro cane un campo imbiancato non è altro che un luogo di giochi che si arricchisce di un soffice divertimento in più: la neve! Per gli animali che non vi sono abituati, accade così che il luogo della solita passeggiata diventi un irresistibile richiamo per l’esplorazione sensoriale del nostro amico a quattro zampe.

All’eccitazione visiva per l’insolita distesa bianca si aggiungono stimoli olfattivi e una dimensione tattile che esalta l’indole ludica dei cani. Sono sufficienti pochi momenti di sorpresa davanti a quello spettacolo inaspettato perché i cani comincino a odorare, assaggiare, scavare e rotolarsi nella neve.

 

Alcuni consigli sui cani e la neve

Mangiare la neve non è troppo pericoloso per il cane. Se però notiamo che il nostro amico ne sta facendo una scorpacciata troppo generosa, è bene richiamarlo subito all’ordine. L’ingerimento eccessivo di neve può infatti causare una forte irritazione sulle mucose

e in alcuni casi le conseguenze possono diventare molto serie.

Il grande entusiasmo del cane alla vista della neve può giocare brutti scherzi. Non dobbiamo dimenticare che in questi casi il pericolo del ghiaccio è sempre in agguato sia per l’animale che per il padrone. Uno scivolone può portare a traumi o torsioni di arti, così come a conseguenze sulla colonna vertebrale. Accertarsi che il terreno non sia ghiacciato è il modo più saggio di prevenire questo tipo di incidenti.

Attenti anche al freddo eccessivo. Alcun razze non sono adatte a sopportare temperature troppo rigide. I cani di piccola taglia e dal pelo non molto folto sono naturalmente predisposti ad avvertire molto di più il freddo. È allora il caso che durante le loro scorribande sulla neve indossino un cappottino che possa isolarli e tenerli al caldo.

 

Precauzioni

Le zampe dei cani sono una zona molto delicata e sensibile. Può capitare che la neve si accumuli in piccoli grumi ghiacciati che alla lunga possono procurare fastidio al nostro cane. Per rimuoverli basta passare delicatamente la mano fra le zampe dell’animale.

Esistono alcune creme a base di vaselina che fungono da idrorepellente e proteggono le zampe da screpolature e irritazioni dovuti al freddo o al sale. A tal proposito: se il cane ha camminato su una strada cosparsa di sale, ricordate una volta a casa di sciacquargli per bene le zampe con della semplice acqua.

Il candido biancore della neve, ad esempio in una giornata molto assolata, non è da sottovalutare.