fbpx

I cuscinetti del gatto

I cuscinetti del gatto, comunemente noti anche come gommini, sono probabilmente una delle parti più affascinanti dell’anatomia felina. Sotto ciascun arto si possono trovare almeno cinque cuscinetti: quattro periferici, di forma allungata e tondeggiante, e uno più centrale, che si estende sul palmo.

Le zampe anteriori presentano anche i cosiddetti cuscinetti carpali, siti in una posizione più arretrata rispetto al cuscinetto palmare. Questa parte viene a contatto con il terreno solo in caso di particolare necessità, ad esempio per ammortizzare l’impatto dopo un’acrobazia del nostro amico felino.

Caratteristiche

Una delle funzioni dei cuscinetti è quella di attutire i colpi dovuti a una caduta o ridurre l’attrito causato da una brusca frenata. Non dimentichiamo che il gatto è un animale digitigrado, ovvero il peso del suo corpo è sostenuto unicamente dalle estremità delle sue dita, fattore che rende la sua camminata particolarmente elegante. A differenza di altri animali, in definitiva, i gatti hanno bisogno di un robusto sostegno cutaneo alle estremità delle zampe.

Il colore dei cuscinetti va dal rosa al grigio e la loro pigmentazione è strettamente legata al colore del pelo. Saranno dunque rosa se il manto del gatto è chiaro e grigi se è scuro, mentre i gatti con un pelo di diverse sfumature possono presentare gommini di entrambi i colori.

Un’altra delle caratteristiche più conosciute dei cuscinetti del gatto è certamente la sensibilità. Tale peculiarità permette a questi morbidi accumuli di grasso e pelle di svolgere diverse funzioni. Un singolo cuscinetto è infatti un concentrato di ricettori nervosi capace di restituire al gatto una molteplicità di sensazioni e informazioni.

Per un gatto camminare sul parquet, sulla sabbia o sulla ghiaia non è la stessa cosa. I cuscinetti trasmettono al nostro amico il grado di regolarità del suolo sul quale passeggia e ovviamente anche la temperatura del terreno. A proposito di temperatura, questo importante organo sensoriale permette ai gatti di espellere il sudore e dunque agisce da regolatore della temperatura corporea e da indicatore sullo stato umorale del felino.

Non è tutto, perché i morbidi e apparentemente innocenti gommini costituiscono anche una preziosissima arma per la caccia. Permettono al nostro piccolo predatore di avvicinarsi al suo obiettivo con passi felpati e fungono allo stesso tempo da radar sull’ambiente circostante. La sensibilità dei cuscinetti è infatti tale da poter captare le vibrazioni del suolo e identificare subito l’avvicinarsi di un potenziale pericolo o di una preda.

Per quanto morbidezza ed elasticità dei gommini siano caratteristiche irresistibili, bisogna tener presente che i nostri amici non amano particolarmente essere accarezzati in questa zona del corpo, proprio a causa della notevole sensibilità.