fbpx

Pasqua a quattrozampe

Pasqua a quattrozampe

Come per il Natale, anche a Pasqua dobbiamo fare attenzione ai potenziali pericoli a cui sono esposti i nostri migliori amici durante questi giorni particolari.

 

Quali sono i rischi per i nostri amici animali?

Particolarmente pericolose per i nostri amici animali sono le ossa di pollo o coniglio, essendo ossa piccole e sottili i nostri amici potranno spezzarle con molta facilità ed in pochissimo tempo, aumentando il rischio di generare più frammenti appuntiti e taglienti. Ma ciò può accadere anche con ossa più grandi.

 

I rischi a cui possiamo sottoporre i nostri pet dandogli le ossa sono legati alla loro ingestione, e sono:

  • Rottura dei denti;
  • lesioni della bocca e della lingua;
  • occlusioni;
  • perforazioni dello stomaco e dell’intestino;
  • stitichezza;
  • diarrea.

 

Un altro potenziale pericolo a cui sono esposti i nostri amici a quattozampe riguarda le uova di Pasqua, in quanto il cioccolato contiene la teobromina, un alcaloide vegetale tossico nel cane.

Cani di piccola taglia, cuccioli e cani anziani possono essere più a rischio.

 

Il cane ha mangiato cioccolato: i sintomi

I primi sintomi di un’intossicazione da cioccolato, che possono presentarsi dopo 2-4 ore, sono i seguenti:

  • Eccitazione e nervosismo
  • Ipertensione
  • Ipersalivazione
  • Convulsioni

 

Cosa fare se cane o gatto hanno mangiato cioccolato? 

Se il cane o il gatto hanno ingurgitato del cioccolato, la prima cosa da fare è cercare di accertarsi della quantità ingerita. In seguito, chiamare immediatamente il veterinario per chiedere consiglio su come agire. Cerca a questo link il centro veterinario affiliato a Gruppocvit più vicino a voi.

 

La Pasqua è una bella festività da trascorrere in pace e serenità anche con la compagnia dei nostri piccoli amici a quattrozampe.

Per garantire il loro benessere anche in questo periodo rispettiamo le loro esigenze, mantenendo inalterata la routine quotidiana.