fbpx

Quanti anni ha il tuo cane?

Non tutti i padroni hanno la fortuna di conoscere con precisione l’esatto giorno di nascita del proprio cane. Si tratta per la verità di una situazione piuttosto comune, in particolar modo nei casi di adozione di un trovatello. L’età del cane rappresenta tuttavia una delle prime informazioni che si desiderano conoscere al momento dell’adozione di un nuovo amico a quattro zampe. Va da sé che la presenza del microchip nell’animale consentirebbe di risolvere ogni dubbio, ma – ahinoi – non sempre i cani ne sono dotati.

Come scoprire l’età del cane?

Uno degli indicatori che vengono universalmente considerati per stabilire quanto anziano sia un cane è la presenza di peli bianchi sul manto o attorno al muso e agli occhi, un po’ come accade agli esseri umani per i capelli.

Precisiamo subito che questo non è un parametro molto affidabile in virtù del fatto che non tutte le razze di cane seguono lo stesso processo di invecchiamento. La taglia dell’animale e il suo peso, ad esempio, costituiscono di per sé due elementi che condizionano anche la sua aspettativa di vita.

Lo stesso grado di incertezza vale per gli occhi. Possiamo affermare in linea di massima che nei cani più giovani hanno un aspetto vivace e limpido, mentre le pupille appaiono più stanche e appannate nei cani anziani, soprattutto in quelli che hanno già spento le otto candeline.

I denti possono al contrario offrire una stima più esatta dell’età del tuo cane. Una dentatura piccola, aguzza e bianca suggerisce un’età che non supera i diciotto mesi. Nel corso del tempo, infatti, i denti si modellano assumendo una forma più squadrata e un colorito più opaco. La trasformazione avviene in particolar modo sugli incisivi centrali inferiori, che a quattro anni assumono la definitiva forma quadrata. Oltre questa età diventa evidente anche il logoramento degli incisivi superiori. In tal caso il cane potrebbe avere fino a sei anni.

Con l’avanzare del tempo il cane cambia molto anche il suo comportamento. L’agilità dei primi anni lo porta ad essere scattante e intraprendente. Con il tempo i nostri amici a quattro zampe diventano più pacati e si concedono con maggior frequenza momenti di tranquillità. Chiaro che in questo ambito molto dipende dal livello di forma del cane, dalla muscolatura che ha sviluppato e dalla presenza o meno di problemi alle articolazioni.

Come si può intuire è molto complicato in alcuni casi rispondere con certezza alla domanda sull’età del cane. Le diverse esperienze di vita e le condizioni nelle quali ha trascorso il suo tempo possono infatti modificare alcuni degli indicatori che abbiamo elencato e trarci in inganno.

Una combinazione attenta dei vari elementi è probabilmente la strada più sicura per avvicinarsi a una stima veritiera e attendibile. Se vuoi conoscere con maggior precisione l’età del tuo cane puoi dunque rivolgerti al tuo veterinario di fiducia.